Notizie al volo:
ci trovate su FB Agesci - Zona di Carpi
Dal 1 al 10 Agosto ROUTE NAZIONALE BRANCA RYS
seguiteci su Twitter @agescicarpi
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed

Attività

In questa parte del sito trovate la cronaca delle attività della Zona: riunioni di branca, assemblee e convegni, eventi, ecc...

IL CORAGGIO DI SOGNARE: CAPI RS IN USCITA!

“Questo pensiero per me è molto forte: il vostro annuncio deve essere carico anche di UTOPIA.

Utopia significa di sogno, di cose quasi irrealizzabili. Vi auguro che possiate essere sognatori.”                                                                                                                                 T.Bello

 

 

E’  stata privilegiata la dimensione esperienziale e riflessiva durante l’uscita per capi di branca RS svoltasi l'1 e 2 Marzo all’interno del parco regionale della Vena del Gesso a Brisighella (Ra). Un significativo gruppo di capi clan e maestri dei novizi si è messo in gioco concedendosi del buon tempo per se e per una vera iniezione di scautismo.

Nel ripensare al servizio di ognuno di noi è bene rileggerci come uomini e donne capaci di sognare, progettando i nostri sogni come persone e come capi in grado di testimoniare ai nostri ragazzi scelte concrete, pur nella difficoltà del vivere quotidiano.

Dal nostro agire di “sognatori concreti” è nata una lettura entusiasta dei capi RS, che ha portato a riflettere su come proiettare le nostre utopie sulle strutture della zona, sperando di offrire un contributo significativo e reale nella stesura di un progetto di zona sempre più rispondente alle esigenze dei capi che quotidianamente si sporcano le mani.

Abbiamo sognato, condiviso sogni e discusso perché questi sogni non rimangano tali, vivendo un’esperienza significativa in puro stile RS compreso un inedito pernottamento all’interno di una cava abbandonata!

Gli incaricati

 

Sì, ma cosa fa tutta questa gente

in preda ai loro sogni

cosa succede a tutta questa gente

che cade sotto ai suoi rimorsi

e perché non la smetton di cantare

quella vecchia sciocca canzone

 (E.Jannacci)

CFT zona di Carpi 2014

“Arrivato dove desiderava, cominciò a piantare la sua asta di ferro in terra. Faceva così un buco nel quale depositava una ghianda, dopo di che turava di nuovo il buco. Piantava querce. Gli domandai se quella terra gli apparteneva. Mi rispose di no. Sapeva di chi era? Non lo sapeva. Supponeva che fosse una terra comunale, o forse proprietà di gente che non se ne curava? Non gli interessava conoscerne i proprietari. Piantò così le cento ghiande con estrema cura”. E’ con questa frase che si apre il CFT di Zona tenutosi a Casa Tassi (Medolla) dal 21 al 23 Febbraio, durante il quale i 23 tirocinanti, provenienti dalle Zone di Carpi, Bologna, Modena, Faenza e Parma hanno vissuto il primo momento della loro “Formazione Capi”. Seguendo le orme di Elzéard Bouffier, “l’uomo che piantava gli alberi”, sono state affrontate la “Scelta Politica”, la “Scelta Associativa” e la “Scelta di Fede”. I tirocinanti, divisi in “foreste”, hanno così potuto confrontarsi e lavorare sugli spunti proposti dalla Staff e da Don Carlo, che ha guidato le catechesi quotidiane proponendo passi della Bibbia insoliti ed accattivanti. Al fine di conoscere meglio l’Associazione, diverse attività sono state incentrate sulla conoscenza e l’analisi del Patto Associativo,  una delle quali ha visto la presenza dei Responsabili di Zona per illustrare la struttura della stessa.

Questo CFT ha rappresentato un’occasione di confronto e crescita unica, in quanto ci ha permesso di condividere esperienze, pensieri ed opinioni con Capi provenienti da realtà diverse ma allo stesso punto nel proprio cammino di crescita personale e spirituale. Un ringraziamento particolare va alla Staff formata da Paolo, Sara, Marco, Carlotta, Matteo, Chiara e Don Carlo; ai cambusieri Eugenio, Federico e Lorenzo; testimoni di uno Scoutismo radicato al territorio e di un servizio attivo volto alla ricerca della bellezza e al raggiungimento dei propri sogni.

 

Stambecco Esperto,

Rolo 1

Uscita di Branca LC

 

 

Sabato 15 e domenica 16 Febbraio,  i Vecchi Lupi e le Coccinelle Anziane della Branca L/C della Zona di Carpi hanno partecipato ad un’uscita molto stimolante e significativa.

La comunità di Zona è importante perché ognuno si può confrontare con l’altro e imparare molto, semplicemente condividendo le esperienze vissute.

Abbiamo affrontato alcuni temi, che sono alla base della Branca L/C: sabato pomeriggio e sabato sera, abbiamo parlato del racconto quale strumento fondamentale della nostra Branca, e abbiamo scoperto quali sono i metodi più azzeccati perché il racconto, sia esso Giungla o Bosco, possa far immedesimare il bambino o la bambina direttamente nella vicenda; domenica mattina, infine, abbiamo chiarito cosa significa Iniziazione Cristiana, imparando ad utilizzare il Progetto Iniziazione Cristiana, strumento fornito dalla Zona come aiuto e sostegno per il cammino di fede in  Branco/Cerchio.

Questa uscita è stata davvero ricca di spunti e di stimoli, che sono sempre utili per non restare fossilizzati nel proprio Gruppo di appartenenza, ma per aprire le proprie vedute verso nuovi orizzonti.


Buona caccia e buon volo!

 

Kaa, Branco “Colline di Seeonee”, Santa Croce - Carpi 4°

Campetto per Capi Squadriglia 2014

Un articolo di una capo squadriglia sul campetto di Zona per capi sq. del 1 e 2 Febbraio 2014

Campetto Capi Squadriglia 2014

Il campetto di Zona per Capi Sq. mi è proprio servito.

Prima dell'evento io e un'altra capo sq. c'eravamo confrontate e raccontate le nostre perplessità. Avevamo perfino ipotizzato sulle attività che avremmo fatto, e non nego che pensavo ci fossero più giochi, ma tenendo conto delle condizioni climatiche e del tempo materiale devo dire che lo staff di zona si è veramente organizzato bene!
Abbiamo fatto attività molto stimolanti e divertenti, la mia preferita è stata quando ci hanno diviso in sq. e noi abbiamo dovuto fare una rotazione di tutti i capi dove ognuno ci parlava di temi diversi ma che comunque coinvolgevano sempre il ruolo fondamentale del capo sq. all'interno della sq. e del reparto.
C
i hanno insegnato molte cose che prima ignoravamo o conoscevamo ma delle quali non eravamo pratici.
Per ogni argomento trattato, i capi ci davano un bullone da attaccare al fazzolettone di zona, con scritto i nostri "posti d'azione" durante tutto l'anno:

  • “Sentiero”, cioè seguire il sentiero di ciascuna squadrigliera
  • “Impresa”, cioè sapere cos'è e come la si realizza
  • “Trapasso nozioni” e "Capo sq. in reparto", per far capire al reparto che noi capo sq. facciamo da tramite ai Capo Reparto

La maggior parte delle attività e delle cose da imparare le sapevamo tutti più o meno, ma nessuno di noi le aveva mai vissute e capite a pieno e credo che sia stata proprio questa uscita a far capire in cosa stavamo sbagliando o comunque riuscendo male dall'inizio di questo cammino da capo sq.

Mi aspettavo molte più cose ma nel complesso mi è piaciuto molto!

Jane - Carpi 4°

16° Jamboree on the air

AGGIORNAMENTO: l'evento è stato annullato per mancanza di iscrizioni

Nel 1957 qualcuno ebbe un’idea geniale, e disse “Perché dobbiamo andare tutti nello stesso posto per fare un Jambo- ree? Usiamo la radio!”. Detto fatto, nacque il “Jamboree-On-The-Air” (JOTA), cioè il Jam- boree dell’etere. Negli anni ’90, invece, iniziò a diffondersi sempre più l’uso della telematica; all’inizio sembrava un giocattolo per pochi eletti, ma divenne presto un mezzo a disposizione di tutti o quasi. Perciò fu abbastanza ovvia l’estensione del JOTA ad Internet... e così nacque il “Jamboree- On-The-Internet” (JOTI). Il JOTA ed il JOTI sono per tutti. Sono per chi non è mai stato ad un Jamboree e vorrebbe rifarsi. Sono per chi al Jamboree c’è stato e non vede l’ora di ripetere l’esperienza. Ma sono anche per chi pensa che un Jamboree sia una perdita di tempo... si ricrederà, non vi preoccupate!

Qui potete scaricare il volantino.

 

AGESCI Zona di Carpi - 2012
Joomla templates by a4joomla