Notizie al volo:
ci trovate su FB Agesci - Zona di Carpi
Dal 1 al 10 Agosto ROUTE NAZIONALE BRANCA RYS
seguiteci su Twitter @agescicarpi
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed

Pensieri, parole e azioni in Co.Ca.

Submit to FacebookSubmit to Twitter

 

Un filo fatto di parole ha guidato il cammino dei capi della zona di Carpi in un percorso di approfondimento sul tema della Comunità Capi iniziato nel corso dell’anno e culminato nell’uscita svoltasi a Monteobizzo (Pavullo) il 14/15 settembre. Parole che evocano sentimenti, esperienze, impegno. Al centro del confronto cinque ambiti che hanno permesso un primo approfondimento: le relazioni in comunità capi, perché i legami che si creano all’interno della comunità rappresentano forza e sostegno, oltre che prima testimonianza, nel servizio educativo ai ragazzi; l’essere Chiesa, in quanto comunità di cristiani impegnati ad educare alla fede e ad annunciare la parola di Dio agli ultimi, su quella "frontiera" per la quale lo stesso Baden Powell ha costruito il metodo scout; la formazione permanente, che all'interno della comunità è passaggio di competenze e condivisione di esperienze tra capi, è ricerca continua di percorsi educativi appropriati ai ragazzi affidatici; la presenza delle comunità capi nel territorio, come punto di riferimento e testimonianza della scelta politica di ogni capo; l'animazione della comunità, come necessità di una direzione, di un'anima da dare ai nostri progetti.

L'uscita svoltasi a Pavullo ha visto la presenza di Francesco, nostro vescovo, che ha desiderato vivere con noi la fatica e l'avventura della Strada, il confronto sugli ambiti svoltosi tramite botteghe a tema il sabato pomeriggio e la celebrazione della Santa Messa. Il cammino è stato occasione di incontro tra i capi, di avvicinamento fisico e spirituale al convegno, attraverso momenti di preghiera e spunti di riflessione. Durante le botteghe del pomeriggio sono emerse le esperienze e le riflessioni dei capi sui diversi temi; in questa occasione il vescovo ha lanciato un interrogativo forte: "avete bisogno della Chiesa?". La risposta dei capi ha espresso la necessità di essere pienamente presenti in una Chiesa viva, cioè partecipe della nostra vita nella quotidianità. I capi della zona hanno poi condiviso in serata le esperienze della propria comunità capi tramite una veglia animata in stile scout.

La domenica ha rappresentato il momento di sintesi e rilancio delle esperienze vissute, con l'aiuto di Roberta Tanzariello, nuova Responsabile Regionale, che ha raccontato il senso e la profondità che ha per l'AGESCI la vita in comunità capi. 

Siamo tornati a casa dall'uscita con un impegno, condiviso tra tutti, per concretizzare il percorso di riflessione svolto in questi mesi, perché ogni comunità capi sappia mettere in pratica e testimoniare attraverso l'educazione ai ragazzi e la presenza nel territorio l'amore di Dio per ogni uomo e realizzi l'obiettivo, concreto e sfidante, di lasciare il mondo migliore di come l'ha trovato.

AGESCI Zona di Carpi - 2012
Joomla templates by a4joomla